Le spese sostenute per assicurazioni , sono quegli oneri che nel corso del 2016 possono essere portate in detrazione (per sè o per i familiari a carico)  tramite il modello  730 o modello Unico . Questi oneri rientrano nell’elenco spese detraibili permesse dalla legge italiana. Questi oneri, sono sostenuti dal contribuente per pagare i premi assicurativi e per le quali spetta una detrazione pari al 19%. Esistono differenti limiti per dichiarare tali oneri:  fino ad un tetto massimo di spesa pari a 1.291,14 euro per le assicurazioni con rischio autosufficienza, di 530 euro per quelle sulla vita e infortuni, e di 750 euro per premi relativi alle assicurazioni finalizzate alla tutela delle persone con disabilità grave .

la frequenza di scuole d’infanzia, elementari, medie inferiori, superiori statali, comunali e paritarie private

Le spese di istruzione sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione (articolo 1 della legge 10 marzo 2000, n. 62), per un importo annuo non superiore a 400 euro per alunno o studente (detrazione 19%). Se per queste spese si beneficia delle detrazioni non è possibile farlo anche per eventuali erogazioni liberali verso le istituzioni scolastiche (e viceversa).

Tra le spese scolastiche è anche prevista la detrazione per la retta della mensa scolastica