La novità principale che va a modificare il Modello 730 per la dichiarazione dei redditi è senza dubbio l’equiparazione anche formale tra i diritti riservati ai coniugi e quelli indirizzati ai due partner dell’unione civile.

Come chiarito nel provvedimento in allegato, in base a quanto stabilito dalla Legge Cirinnà “le parole “coniuge”, “coniugi” o termini equivalenti si intendono riferiti anche ad ognuna delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”. Nel modello 730 2017 anche le unioni civili avranno gli stessi vantaggi fiscali e diritti riservati ai coniugi di un matrimonio. Questo significa che due partner dello stesso sesso formanti una coppia di fatto avranno la possibilità, a livello fiscale, di essere equiparati a due coniugi di un matrimonio. Si potrà quindi, ad esempio, presentare dichiarazione congiunta, così come uno dei due partner potrà essere considerato a carico dell’altro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *